Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.calendariodelpopolo.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
Andriani Silvano - Calendario del Popolo

Andriani Silvano

Postato da Redazione il 12 07 2013 in Chi siamo, Gli autori

Nasce a Giovinazzo (Bari) nel 1933. Si laurea in Giurisprudenza presso l’università di Napoli; nel 1958 partecipa ad un master in Economia aziendale presso la facoltà di Economia e commercio di Napoli.
Dal 1957 al 1959 è segretario della Federazione giovanile socialista di Napoli e membro della segreteria nazionale della Federazione giovanile socialista. Dal 1959 al 1964 lavora presso l’ufficio studi della CGIL e nel 1960 segue un master in Teoria e politica dello sviluppo presso la SVIMEZ.
Nel 1978 assume la direzione del Centro studi di politica economica (CESPE) il cui ufficio di presidenza è formato da Giorgio Amendola, Giorgio Napolitano ed Eugenio Peggio; nel 1985 il Cespe viene trasformato in una Fondazione della quale Silvano Andriani diventa il primo presidente, carica che conserva fino al 1989, mentre Laura Pennacchi ne diventa segretaria.
Dal 1983 al 1992 è senatore della Repubblica e ricopre anche le cariche di vicepresidente della commissione Bilancio del Senato e vicepresidente della commissione interparlamentare per la Ristrutturazione industriale. Nel 1990 entra a far parte della direzione del Partito democratico di sinistra (PDS).
Nel 1993 entra a far parte della Deputazione amministratrice del Monte dei Paschi di Siena, del cui Consiglio di amministrazione fa parte fino al 2002. Dal 1994 al 1998 diventa membro del consiglio di amministrazione del Italian international bank, banca inglese del gruppo Montepaschi, della quale diventa anche presidente. Dal 1995 al 1999 fa parte del consiglio nazionale dell’Associazione bancaria italiana (ABI). Nel 1996 è insignito del titolo di professore onorario dell’Università di Buenos Aires e di professore visitante dell’Università della Plata. Dal 2002 è presidente del Centro studi di politica internazionale (CESPI) succedendo a Giorgio Napolitano e Giuseppe Boffa.